Archivio di Stato di Perugia, apertura del sabato

Si comunica che la sede di Perugia sarà di nuovo aperta all'utenza tutti i sabati a partire dal 10 marzo corrente, limitatamente alla sala di studio e per la sola consultazione del materiale già a disposizione.

LA DIREZIONE

Presentazione del libro "Il divo e il Giornalista" - Archivio di Stato di Perugia, 20 aprile 2018, ore 10,00

Un ventennio di sangue e di segreti, dal terrorismo nero di piazza
Fontana, al massacro compiuto dalle Brigate Rosse in Via Fani, al
tritolo mafioso di via dei Georgofili, nel contesto sociale, politico
e criminale nel quale cercare un movente per l’assassinio di
Carmine Pecorelli,il giornalista ucciso a Roma il 20 marzo 1979.
Sarà questo uno degli argomenti che verranno affrontati venerdì’
20 aprile alle 10 nella sala Convegni dell’Archivio di Stato di
Perugia con gli interventi del procuratore generale di Perugia
Fausto Cardella e del procuratore capo di Spoleto Alessandro
Cannevale che furono i pubblici ministeri dell’inchiesta che per
competenza territoriale arrivò nel capoluogo umbro nel 1993, e del

I della Corgna: da Guido a Fulvio II

Pubblicata la mostra virtuale I della Corgna: da Guido a Fulvio II. 

L'Archivio di Stato di Perugia e gli archivi dell'Umbria

Occhiali correttivi ritrovati nel protocollo di un notaio perugino del XVI secoloOrgano periferico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, conserva un ampio patrimonio documentario, testimonianza di oltre mille anni di storia, a partire dal X secolo fino ai nostri giorni.

Condividi contenuti

La Sezione di Archivio di Stato di Assisi

Il depliant per l'inaugurazione della nuova sede della Sezione di Assisi (2005)La Sezione di Archivio di Stato di Assisi, istituita con D.M. 14 gennaio 1984,  ha avuto la sua prima sede, fino al terremoto del 26 settembre 1997, nei suggestivi locali di Vicolo degli Esposti.

L'Archivio di Stato di Perugia

Il chiostro minore del convento di San Domenico dopo i lavori di sistemazioneL’Archivio di Stato di Perugia venne istituito, come Sezione di Archivio di Stato, con D.M. 20 marzo 1941. L'Istituto ha sede in una vasta ala del complesso monumentale del convento di San Domenico.

La Sezione di Archivio di Stato di Foligno

Sezione di Foligno, manifesto per l'inaugurazione della nuova sedeLa Sezione di Archivio di Stato di Foligno venne istituita, come Sottosezione di Archivio di Stato, con D.M. 22 gennaio 1957. Attivata la Sezione nel 1963, l'amministrazione comunale, offrì in uso, in prossimità della locale biblioteca, gli ambienti necessari a ospitarla all'interno della prestigiosa residenza dei Trinci, signori di Foligno, finchè nel 1997, l'Istituto si è trasferito nella sede attuale di palazzo Deli.

La Sezione di Archivio di Stato di Spoleto

L'edificio dell'antico ospedale di S. Matteo, sede della Sezione di SpoletoLa Sezione di Archivio di Stato di Spoleto venne istituita, come Sottosezione di Archivio di Stato, con D.M. 7 gennaio 1950. La prima sede della Sezione fu realizzata nel seicentesco palazzo Mauri, dove essa occupava alcuni locali adibiti a deposito di materiale e uffici attigui alla Biblioteca comunale.

La Sezione di Archivio di Stato di Gubbio

Sezione di Gubbio, manifesto per l'inaugurazione della nuova sede


La Sezione di Archivio di Stato di Gubbio venne istituita, come Sottosezione di Archivio di Stato, con D.M. 25 giugno 1957, su richiesta del Comune di Gubbio, in seguito a delibera del Consiglio Comunale del 20 dicembre 1956.