Progetti

Printer-friendly versionSend to friendPDF version

L’Istituto si propone di realizzare un programma di iniziative culturali dirette a ampliare e qualificare l’offerta di fonti documentarie per la ricerca, ad acquisire strumenti di lavoro e a comunicare con il pubblico.

In questa prospettiva, sono in corso di progettazione interventi su archivi che rispondano all’esigenza di esplorare e di interrogare fonti di ambito territoriale regionale e provinciale e relativi all’età contemporanea. Si è avviata pertanto l’analisi di alcuni fondi allo scopo di definire progetti di riordinamento e di descrizione che permettano di renderli intelligibili e di farli diventare fonti per lo storico.

L’Istituto intende anche presentare tipologie documentarie e archivi finora poco utilizzati dagli studiosi e promettenti itinerari di ricerca e di interpretazione di queste fonti.

Al contempo partecipa a attività di ricerca condivise con altri soggetti istituzionali e con centri di studio interessati a valorizzare le fonti documentarie e a promuoverne un qualificato utilizzo.

 Questi i progetti in corso di svolgimento:

  • Provincia di Perugia (secolo XIX, prima metà-secolo XX, seconda metà). E' stato condotto a termine dalla dott.ssa Fosca Pizzaroni il  complesso lavoro di progettazione di un intervento inteso a individuare i diversi nuclei documentari presenti, al fine di definire le procedure del riordinamento. Sono pertanto iniziati i lavori di riordinamento e sono attualmente già consultabili alla pagina "Risorse digitali" gli inventari dell'archivio del Consorzio interprovinciale umbro per i servizi psichiatrici, della serie Contratti dell'archivio della Provincia di Perugia, delle Deliberazioni della Deputazione provinciale.
  • Miscellanea "Pozzo". La progressiva sedimentazione nel tempo di materiale documentario di diverso tipo e di diversa provenienza ha determinato la formazione di una consistente quantità di carte, anche di notevole valore storico e documentario. Si è avviato da anni un lavoro di identificazione,  nella prospettiva di riconoscere  i nuclei documentari e di integrare i fondi conservati presso l'Istituto con i materiali rinvenuti.
    Responsabile: Alberto Maria Sartore. Su questo tema si è tenuta una Giornata di studio il 7 giugno 2013.
  • Società aeronautica italiana. L'archivio di questa azienda, scomparsa nel 1993, è oggetto di un intervento che mira a ricostruirne le vicende, le strategie societarie, a riconoscerne le strutture formali e a elaborare un completo e esauriente inventario.
    Responsabile: Mariella Cotozzolo.
  • Archivio di Gabinetto della Questura di Perugia. Si sta lavorando alla descrizione dei materiali fino a oggi versati dalla Questura di Perugia. Sono  già consultabili on-line gli inventari delle serie Associazioni (1900-1967) e Disposizioni di massima (1905-1978) nonché dei fascicoli dello Schedario politico (1896-1960) relativi a Donne schedate e a Sovversivi radiati.
    Responsabile: Anna Alberti.
  • Interoperabilità del Sistema informativo dell'Archivio di Stato di Perugia (SIASPG) con il Sistema archivistico nazionale (SAN). Grazie alla collaborazione con l'Istituto centrale per gli archivi e con la società Regesta.exe, si sta realizzando la rielaborazione delle risorse iconografiche presenti sul web e un'infrastruttura software che permettano di rendere direttamente accessibili all'interno del SAN le basi di di dati oggi presenti sul SIASPG.
    Responsabile: Pier Maurizio Della Porta.
  • Partecipazione dell'Archivio di Stato di Perugia al progetto "Archivi on line" promosso dal Senato della Repubblica. In seguito a stipula di convenzione fra il Senato e l'Archivio di Stato di Perugia, è in corso il progetto, affidato all'archivista Massimo Locci, che renderà disponibili entro il mese di dicembre 2014 nella banca dati "Archivi on line" – accessibile dal sito Internet del Senato – gli inventari analitici del nucleo documentario Francesco Guardabassi, nell'ambito dell'archivio della famiglia perugina Guardabassi, e del fondo archivistico Cesare e Amedeo Fani, nonché circa 50.000 immagini digitalizzate.
    Responsabili: Pier Maurizio Della Porta, Marina Regni e Manuela Rosamatilde Boila.
  • Progetto europeo per le pergamene "Gardone". Progetto finanziato con fondi europei per la regestazione, il restauro  e la digitalizzazione di 1000 pergamene appartenenti alla serie Fasano di Gardone del Diplomatico dell'archivio storico comunale di Perugia.
    Responsabile: Maria Grazia Bistoni.